Scorcio di Pisa.

March 1, 2018

 

La mia bella città, nasce sulle rive dell'Arno, sicuramente tutti la conoscerete per la magnifica "Torre pendente".

Si è proprio lei, Pisa.

Per alcuni anni sono stata lontana, ma è proprio vero, certi luoghi ti restano dentro.

 

Adesso che sono tornata mi accorgo, ancor più di prima quant'è bella, ma sopratutto quant'arte trasuda.

Pezzi di storia che ti rubano il cuore. 

 

Solo passeggiando per negozi del centro storico, Borgo stretto e Borgo largo, vi ritroverete in un turbinio di case torri e potrete ammirare la chiesa di San Michele in Borgo.

 

Percorrendo una "ruga" (via) adiacente a Borgo stretto entrerete in una caratteristica piazza di Pisa: Piazza delle Vettovaglie il fulcro della vita notturna Pisana, dove potrete trovare un sacco di localini e pub.

Ammirando le rive dell'Arno, e l'Arno stesso scorgerete il riflesso perfetto dei palazzi adiacenti, uno tra questi Palazzo Blu sede di svariate mostre;

la Chiesa dei Galletti e uno splendido esemplare di stile gotico de la Chiesa della Spina.

 

Camminando ancora un po', come non salutare la nostra mascotte Osvaldo, un simpatico papero che vive nelle vicinanze del ponte dell'impero.

Pisa è anche "natura", infatti uno splendido parco naturale ci fa da cornice, il Parco regionale Migliarino San Rossore Massaciuccoli.

Credo che la mia città sia un intreccio tra antico e moderno, tant'è vero possiamo vantare anche tre delle più prestigiose sedi universitarie. 

Il periodo che amo in particolar modo a Pisa è giugno.

 

Voi vi chiederete perché...beh!

Noi "Pisanacci docche" abbiamo "il giugno pisano".

S'inizia il 16 giugno sera con la Luminara, infatti i Lungarni si trasformano in un trionfo di lumi che delineano la silouhette dei palazzi l'atmosfera è suggestiva e con i fuochi a mezzanotte lo lo spettacolo è assicurato.

Il giorno seguente abbiamo il palio di San Ranieri, il nostro patrono.

 

L'ultima domenica invece si svolge il Gioco del ponte.

È una manifestazione storica che si articola in due momenti: il corteo storico sui Lungarni, e la battaglia sul ponte di Mezzo, dove i quartieri di Pisa appartenenti a due fazioni cittadine Tramontata e Mezzogiorno si sfidano dando prova della propria forza 

Cavoli, Pisa è proprio bella, mi emoziona. Basta alzare lo sguardo e scorgo piccoli dettagli che mi riempiono il cuore. 

 

 

E se vi viene fame, state tranquilli che abbiamo dei prodotti "boni".

Ad esempio il pecorino del Parco di Migliarino San Rossore Massaciuccoli, il mallegato, la torta co'bischeri e il kinzica un pasticcino delizioso con i pinoli. 

Infine, vi consiglio il Belvedere sul Monte Serra dove il panorama è spettacolare, e nelle giornate più limpide potrete ammirare la piana Pisana e scorgere in lontananza un lembo di mare. 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

© 2017 by IEATinTUSCANY! - ieatintuscany@gmail.com

  • Black Facebook Icon
  • Black Instagram Icon
  • Black Twitter Icon